Mitoraj a Venezia

Scultura di Igor Mitoraj
 

26/09/2005

“Ieratico e inviolabile; enigmatico e provocante; cieco come Omero e veggente come Tiresia: Mitoraj conquista silenzioso e impassibile metropoli e città, storia e forma; senza preghiera e senza lamento, labbra serrate come segreti indicibili e orbite più vuote di una voragine notturna”. Giandomenico Romanelli

Igor Mitoraj, uno tra i più grandi scultori internazionali presenta a Venezia 21 sculture, delle quali 16 monumentali, e 25 disegni inediti.

La mostra disegna un percorso artistico attraverso il cuore della città (Campo Santa Maria del Giglio, Campo Santo Stefano, Campo San Vidal, Canal Grande, Museo di Ca’ Pesaro e via via fino a Mestre, a San Giuliano, al Piazzale Candiani e all’Aeroporto Marco Polo).

Le opere di Mitoraj rappresentano un dialogo tra il classico e il moderno. Le forme spezzate o frantumate di Mitoraj non raffigurano - come sostiene la critica d’arte contemporanea - un’opera iconoclasta, ma il racconto inevitabilmente frammentario di quello che non c’è. “Benché la materia della scultura - afferma il critico James Putnam - sia per sua natura inerte, l’opera di Igor Mitoraj rivela una tensione interna, uno stato di flusso continuo, un senso del tempo al di là della storia lineare che evoca un momento eternamente presente, senza inizio né fine. Con le sue radici palesemente affondate in una tradizione classica romanticizzata, non è la scultura in sé a diventare significativa nel contesto contemporaneo, ma la sua collocazione in un particolare sito. Che siano installate nello scenario storico dei Mercati di Traiano a Roma o in un moderno paesaggio urbano come quello della Défense a Parigi, le opere di Mitoraj innescano un potente dialogo creando così l’affascinante dimensione di un tempo sospeso tra passato e presente”.
 
L’atmosfera magica di Venezia unita alla bellezza delle sculture e al talento straordinario del maestro, rendono questa esposizione unica; uno tra gli appuntamenti autunnali da non perdere .

IGOR MITORAJ – SCULTURE 1983-2005 (opere scelte per Venezia)

24 settembre – 18 dicembre
Venezia - Campo Santa Maria del Giglio, Campo Santo Stefano, Campo San Vidal, Canal Grande e Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro; Mestre - San Giuliano, Piazzale Candiani e Aeroporto Marco Polo
Catalogo De Luca Editori d’Arte con testi di James Putnam e Giandomenico Romanelli
La sezione ospitata a Ca’ Pesaro è visitabile con gli orari e il biglietto del Museo ( dal 24 settembre al 31 ottobre, 10-18, biglietteria 10-17; dal 1 novembre al 18 dicembre, 10- 17, biglietteria 10-16), lunedì chiuso - info e prenotazioni www.museiciviciveneziani.it
Info  tel.++39 0412747614/18 fax /04 mkt.musei@comune.venezia.it; pressmusei@comune.venezia.it



COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >