Matera | Museo Nazionale di Arte Medievale e Moderna della Basilicata - Palazzo Lanfranchi | Dal 19 aprile - 19 agosto 2019

Come Matera, l’Italia meridionale e il Mediterraneo tra ‘400 e ‘500 divennero crocevia di civiltà.

Palazzo Lanfranchi a Matera - sede del Museo Nazionale di Arte Medievale e Moderna della Basilicata - ospita una mostra che ribalta il punto di osservazione comune sul periodo rinascimentale, in assoluto tra le più importanti stagioni storico artistiche vissute dall'umanità.

La fioritura epocale delle arti e della cultura nell’Italia meridionale nel secolo a cavallo tra la metà del Quattrocento e la metà del Cinquecento rivive attraverso una preziosa selezione di 200 opere, provenienti dai più importanti musei d'Europa, che offrono un punto di vista allargato sull'intero Mediterraneo, facendo emergere la centralità delle rotte che solcavano in Grande Mare, e l'intensità degli scambi e dei rapporti tra le culture.

Dalle Fiandre alla Spagna, da Costantinopoli a Venezia, da Firenze a Roma e Napoli, incessanti flussi di civiltà si incontravano e mescolavano grazie al un crocevia naturale che quel tempofurono la Basilicata e il Sud, assidue  mete di artisti di ogni dove, che viaggiando con le loro opere, contribuirono alla nascita di una vivacissima fucina di idee, innovazioni e progressi del sapere.

Leggi anche:
Rinascimento visto da Sud. Matera, l’Italia meridionale e il Mediterraneo tra ‘400 e ‘500
 

FOTO


Il Rinascimento visto da Sud

Francesco Pagano (Attr.), Tavola Strozzi (Veduta della città di Napoli con il ritorno della flotta aragnese dopo la Battaglia di Ischia, Tempera su tavola, 245 x 82 cm, Napoli, Museo di San Martino
Francesco Pagano (Attr.), Tavola Strozzi (Veduta della città di Napoli con il ritorno della flotta aragnese dopo la Battaglia di Ischia, Tempera su tavola, 245 x 82 cm, Napoli, Museo di San Martino
   
 
  • Francesco Pagano (Attr.), Tavola Strozzi (Veduta della città di Napoli con il ritorno della flotta aragnese dopo la Battaglia di Ischia, Tempera su tavola, 245 x 82 cm, Napoli, Museo di San Martino
  • Antonello da Messina, Abramo e gli angeli, Tempera e olio su tavola, 29.3 x 21.2 cm, Reggio Calabria, Pinacoteca Civica
  • Donatello da Messina, Annunciata, Olio su tavola, 39 x 57 cm, Como, Museo civico
  • Jacomart Baço, San Michele, Tempera su tavola, 76 x 90 cm, Reggio Emilia, Galleria Parmeggiani
  • Jacomart Baço e Joan Reixach, Trittico con Madonna con Bambino e la Regina Maria di Castiglia, San Michele e San Girolamo, tempera su tavola, 39 x 80 cm, Francoforte, Stadelsches Kunstinstitut
  • Donatello, Testa di cavallo, Bronzo, H 175 cm, Napoli, Museo Archeologico Nazionale, Dal Palazzo di Diomede Carafa
  • Michele Greco da Valona, Madonna con Bambino e Santi Giovanni Battista e Adamo, Pietà (Cuspide), Firmato e datato 1505, Polittico in cornice intagliata, 152 x 166 cm, Guglionesi, Chiesa di Santa Maria assunta
  • Giovanni Angelo Montorsoli, Busto di Carlo V, Marmo, H 63 cm, Con retroproiezioni delle otto scene della Presa di Tunisi (Arazzi KHI Vienna), Napoli Museo della Certosa di San Martino
  • Cesare da Sesto e Girolamo da Salerno, Madonna in Gloria, Pannello do polittico, tempera su tavola, 99 x 142 cm, Cava de' Tirreni, Museo della Badia
   

COMMENTI

VEDI ANCHE


Titian: Love Desire Death foto | Londra | National Gallery | Dal 16 marzo al 14 giugno 2020 Titian: Love Desire Death Per la prima volta insieme dopo più di 400 anni, le mitiche poesie di Tiziano commissionate dal re di Spagna.   Giappone. Terra di geisha e samurai foto | Villa Reale di Monza | Dal 30 gennaio al 2 giugno 2020 Giappone. Terra di geisha e samurai Viaggio alla scoperta della bellezza misteriosa dell'antico Giappone.   Impressionisti a Roma: tra segreto e scoperta foto | Roma | Palazzo Bonaparte | Fino al 3 maggio 2020 Impressionisti a Roma: tra segreto e scoperta Una mostra unica nel suo genere ed un'opera cinematografica rivelano il lato nascosto dei protagonisti dell'Impressionismo.   Migrating Objects foto | Venezia | Collezione Peggy Guggenheim | Dal 15 febbraio al 14 giugno 2020 Migrating Objects Arte dall’Africa, dall'Oceania e dalle Americhe nella Collezione Peggy Guggenheim in mostra a Venezia.   Modigliani e l’avventura di Montparnasse foto | Livorno | Fino al 17 febbraio 2020 Modigliani e l’avventura di Montparnasse Livorno celebra il centenario della morte di Amedeo Modigliani con una mostra inedita.   I colori di Frida foto | Torino | Palazzina di Caccia di Stupinigi | Dal 1° febbraio al 3 maggio 2020 I colori di Frida In mostra alla Palazzina di Caccia di Stupinigi a Torino l'universo variopinto di Frida Khalo immortalato da Nickolas Muray.   Il Barocco romano in trionfo ad Amsterdam foto | Arte intorno al mondo | Amsterdam | Rijksmuseum | Dal 14 febbraio al 7 giugno 2020 Il Barocco romano in trionfo ad Amsterdam Il Rijksmuseum inaugura di Amsterdam una mostra dedicata a Roma e all'arte del Barocco.   Lascaux 3.0 - Il futuro della Preistoria foto | Napoli | MANN | Dal 31 gennaio al 31 maggio 2020 Lascaux 3.0 - Il futuro della Preistoria Tra arte e tecnologia, un'affascinante viaggio della conoscenza tra gli uomini di 20.000 anni fa.   Il lato oscuro degli anni ruggenti foto | Genova | Palazzo Ducale | Fino al 1° marzo 2020 Il lato oscuro degli anni ruggenti In mostra a Genova le ombre inquietanti degli anni '20 italiani..   Raffaello a Berlino foto | Gemäldegalerie - Staatliche Museen zu Berlin | Fino al 26 aprile 2020 Raffaello a Berlino In occasione del cinquecentenario di Raffello Sanzio, una mostra dedicata al Maestro del Rinascimento italiano alla Gemäldegalerie di Berlino.   Two or Three Things I Know about Edward Hopper by Wim Wenders foto | Riehen | Fondation Beyeler | Dal 26 gennaio al 27 maggio 2020 Two or Three Things I Know about Edward Hopper by Wim Wenders Edward Hopper   Natura in posa foto | Treviso | Complesso di Santa Caterina | Dal 30 novembre 2019 al 31 maggio 2020 Natura in posa In mostra il fascino magnetico della Natura morta attraverso i secoli.