Quando la natura diventa arte

land art a Livigno
 

09/07/2004

La Land art è una forma di arte concettuale affascinante: sviluppatasi a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta, fu battezzata in questo modo nel 1969 da Gerry Schum, che per primo ne documentò l’espressione attraverso le opere dei primi artisti che vi si cimentarono. Si tratta di un’arte effimera creata dall’uomo in ambienti naturali con il solo utilizzo di materiali già presenti sul luogo, pietre, fieno, legno. Destinata con il passare del tempo a essere riassorbita da quel paesaggio che ha contribuito a crearla, è un’arte che sperimenta una nuova percezione del rapporto tra uomo, spazio e natura. Grazie a Pietrarte, e ad un’analoga manifestazione invernale, Art in ice, dove sono protagoniste sculture di ghiaccio, Livigno è diventata un importante centro di Land art a livello internazionale, che durante la scorsa edizione ha accolto oltre 20.000 visitatori. L’evento, della durata di una settimana, prevede la presenza di sei squadre, ciascuna formata da un’artista e sue assistenti. Gli artisti presenti quest’anno saranno la spagnola Rosa Maria Arau, i giapponesi Reijiro Wada e Rieko Mori e gli italiani Giuseppe Rubicco, Donato Linzalata e Renzi&Lucia. Lo studio che li vedrà all’opera è la valle del fiume Spöl, lungo le cui rive ogni squadra avrà a disposizione 2 km per creare la propria scultura. La presenza del pubblico è particolarmente importante. Lo stesso pubblico, infatti, viene direttamente coinvolto nel processo di creazione, oltre ad esserne testimone. E la testimonianza assume un valore fondamentale parlando di Land art, dal momento che, come si è detto, si tratta di arte effimera. Enza Tamborra ha il compito di immortalare le opere con le sue fotografie. Le passate edizioni di Pietrarte sono invece in mostra itinerante già dal 16 marzo; partita da Milano, l’esposizione sarà a Livigno dal 20 luglio. Infine per avvicinare ulteriormente i visitatori a questa forma d’arte, l’artista svizzera Milvia Quadrio organizzerà per l’intera settimana una serie di workshop per bambini e adulti, invitandoli a creare di persona la loro scultura con i materiali naturali che fanno parte del paesaggio. Per riscoprire la bellezza della natura e la possibilità di vivere in armonia con essa. Informazioni: Azienda di Promozione Turistica Livigno, tel. 0342/996379; 02/475684

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >