Dal 6 ottobre una grande mostra negli spazi di Generali Valore Cultura

Presto a Roma gli Impressionisti segreti

Berthe Morisot, Devant la psyché, 1890, Fondation Pierre Gianadda, Martigny
 

Francesca Grego

22/07/2019

Roma - Arriveranno a Roma da esclusive collezioni private internazionali per insediarsi nelle eleganti sale affacciate su Piazza Venezia che ospitarono Maria Letizia Ramolino, la madre di Napoleone: sono i 50 dipinti protagonisti di Impressionisti Segreti, la mostra che dal 6 ottobre illuminerà l’autunno capitolino nel nuovo polo espositivo di Palazzo Bonaparte.

Tra gli artisti spiccano i nomi Claude Monet, Pierre-Auguste Renoir, Paul Cézanne, Camille Pissarro, Paul Signac, Alfred Sisley, Berthe Morisot, Paul Gauguin, rappresentati spesso da autentici capolavori. A selezionarne le opere sono state due curatrici d’eccezione: Marianne Mathieu, direttrice scientifica del Musée Marmottan di Parigi e già curatrice della grande mostra su Monet al Vittoriano nella stagione 2017-2018, e Claire Durand-Ruel, nipote del famoso mercante Paul Durand-Ruel che organizzò la prima grande mostra impressionista a Parigi e fece la fortuna dei pittori della luce.

Con l’organizzazione di Arthemisia, che gestirà gli spazi di Palazzo Bonaparte restaurati e resi fruibili da Generali Italia nell’ambito del progetto Valore Cultura, la mostra presenterà al pubblico opere preziose e raramente esposte al pubblico come l’Isola delle ortiche di Monet, Devant la psychédi Berthe Morisot, proveniente dalla Fondazione Pierre Gianadda di Martigny, Bougival di Renoir e i Grandi faggi a Varengeville di Pissarro, entrambi in arrivo dal Messico dalla collezione Pérez Simòn.
Impressionisti segreti si svolgerà con il patrocinio dell’Ambasciata di Francia in Italia e della Regione Lazio.

Intanto, sempre con l’organizzazione di Arthemisia, fervono i preparativi per un altro grande progetto espositivo che vedrà al centro la pittura dei maestri della luce: dal 13 settembre l’appuntamento è a Palazzo Mazzetti di Asti per scoprire attraverso 75 capolavori della Collezione Peindre en Normandie il fascino esercitato dal paesaggio normanno sugli artisti, con Monet in primo piano.

Leggi anche:
Apre al pubblico Palazzo Bonaparte
Ad Asti le suggestioni della Normandia nei capolavori degli Impressionisti
• Rodin e Giacometti: una strana coppia in mostra a Martigny

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >