Dopo una falsa partenza, l'apertura l'11 aprile

Verona oltre Romeo e Giulietta: inaugura la Galleria d'Arte Moderna Achille Forti

Meditazione, Francesco Hayez, 1851
 

E. Bramati

08/04/2014

Verona - Dopo una lunga attesa e un repentino slittamento di data, finalmente la città di Romeo e Giulietta è pronta ad accogliere fra i suoi tesori anche la Galleria d'Arte Moderna Achille Forti, nella cornice del trecentesco Palazzo della Ragione.

Inizialmente attesa per l'8 marzo 2014, l'apertura era stata posticipata per problemi tecnico-organizzativi legati alla messa in sicurezza di due uffici. La nuova vernice è dunque prevista per venerdì 11 aprile, mentre gli spazi saranno ufficialmente accessibili al pubblico da sabato 12, con ingresso gratuito dalle 11 alle 19.

La Galleria, sotto la direzione artistica del curatore Luca Massimo Barbero, raccoglierà capolavori dal 1840 al 1940 provenienti da tre collezioni: l'originaria raccolta del botanico Achille Forti, oggi di proprietà del Comune, quella di Arte Moderna di Verona e quella della Fondazione Cariverona, che ha contribuito al progetto e al restauro della sede.

Tra le opere più significative, il curatore ha dato risalto alla "Meditazione" di Francesco Hayez, testimonianza del Risorgimento veronese, ma anche al bronzo del "Dante" di Ugo Zannoni. In rappresentanza del Novecento, saranno esposte opere di Felice Casorati, oltre alle "Bagnanti" di Giorgio Morandi, la "Donna che nuota sott'acqua" di Arturo Martini e il "Cavaliere" di Marino Marini.

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >