A Torino dal 27 settembre

La Cappella della Sindone, gioiello di Guarino Guarini, riapre al pubblico

L’interno della Cupola della Cappella della Sindone (2018). Foto: ©Ernani Orcorte per i Musei Reali di Torino

 

Samantha De Martin

27/08/2018

Torino - È rimasta chiusa per 21 anni, da quando, l’11 aprile del 1997, un devastante incendio scoppiato al suo interno tenne il mondo con il fiato sospeso per la sorte di uno dei monumenti barocchi più illustri della storia dell’arte.

E adesso, dopo un lungo e complesso restauro, la Cappella della Sindone, raffinata espressione del genio architettonico di Guarino Guarini, verrà restituita alla fruizione del pubblico e inserita nel percorso di visita dei Musei Reali.
La cerimonia di apertura si svolgerà il 27 settembre presso il Teatro Regio di Torino alla presenza del Ministro per i beni e le attività culturali, Alberto Bonisoli.

Dal giorno successivo e fino al 30 settembre al prezzo speciale di tre euro, i visitatori potranno ammirare l’imponente opera architettonica realizzata alla fine del Seicento da Guarini, commissionata inizialmente a Carlo di Castellamonte dal duca Carlo Emanuele II di Savoia per conservare il prezioso telo della Sindone che la famiglia ducale sabauda custodiva da alcuni secoli.

Da martedì 2 ottobre l’accesso alla Cappella - che non ospiterà più la Sindone, ma sarà restituita al pubblico e a quei giovani torinesi che non hanno ancora avuto modo di esplorarla - sarà incluso nel biglietto dei Musei Reali.

Leggi anche:


• Musei Reali di Torino: torna a splendere la Cappella Carlo Alberto

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >