Vestizione di San Guglielmo

Giovanni Francesco Barbieri

Pinacoteca Nazionale di Bologna

 
DESCRIZIONE:
Eseguita per la cappella Locatelli della Chiesa di San Gregorio, la pala fu asportata dai Francesi nel 1796 ed esposta al Louvre, dove si provvide a un reintelamento che nel tempo ha procurato sollevamenti della superficie pittorica. Nel 1816 fu portata a Roma, dove restò due anni prima di tornare a Bologna. Il dipinto presenta una qualità pittorica e un impianto costruttivo che dà idea di quanto fosse matura la tecnica dell’allora ventenne maestro di Cento (1591 - 1666). In contrapposizione alla struttura quadrata della pala, le figure si dispongono secondo un asse verticale ai cui culmini superiore e inferiore emergono, rispettivamente, la figura della Madonna col Bambino, affiancata da due santi e un angelo che indica verso il basso, e la figura di San Guglielmo d’Aquitania nell’atto di deporre la spada e ricevere l’abito monastico da San Felice Vescovo. Il successo dell’opera è attestato da numerose copie.
COMMENTI

LE OPERE

Mappa
 
Opere in Italia
 
Opere nel Mondo