Genova | Palazzo Ducale | Dal 30 marzo al 1° settembre 2019
In mostra a Genova il mondo degli eterni ritorni di Giorgio de Chirico.

Il Palazzo Ducale ospita dopo 25 anni di assenza da Genova un corpus di lavori del grande filosofo-poeta, che ne rappresentano l'intero universo pittorico, dalle ambientazioni emblematiche della stagione metafisica (1910-1918) ai ritratti, ai nudi, alle nature morte e ai paesaggi ispirati al Classicismo e ai grandi maestri del passato.

Espressione di un’esplorazione continua, solo apparentemente interrotta con la cesura stilistica del 1919, le circa 100 opere in mostra aprono un varco sulla visione di un tempo ciclico, in cui passato e presente coesistono sullo stesso piano, così come i differenti linguaggi pittorici sperimentati, in una sorta di eterno ritorno nietzschiano, che trasfigura la banalità del quotidiano rivelando il lato metafisico dell'esistenza, per poi distillarne l'essenza e tornare alla verosimiglianza delle cose del mondo attraverso un ribaltameto di significato, in bilico tra il tempo e lo spazio.

Leggi anche:
Giorgio de Chirico. Il volto della Metafisica
 

FOTO


De Chirico e il sottosopra metafisico della Pittura

Giorgio de Chirico, Ettore e Andromaca, Seconda metà anni 50, Olio su tela, Fondazione Museo Alberto Sordi, Roma | © Fondazione Museo Alberto Sordi | © Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, Roma
Giorgio de Chirico, Ettore e Andromaca, Seconda metà anni 50, Olio su tela, Fondazione Museo Alberto Sordi, Roma | © Fondazione Museo Alberto Sordi | © Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, Roma
   
 
  • Giorgio de Chirico, Ettore e Andromaca, Seconda metà anni 50, Olio su tela, Fondazione Museo Alberto Sordi, Roma | © Fondazione Museo Alberto Sordi | © Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, Roma
  • Giorgio de Chirico, Le cheval d’Agamèmnon (due cavalli sulla spiaggia), 1929, Olio su tela, Collezione Merlini Busto Arsizio | © Collezione Merlini Busto Arsizio | © Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, Roma
  • Giorgio de Chirico, Piazza d'Italia con piedistallo vuoto, 1955, Olio su tela, Collezione Roberto Casamonti, Firenze | © Collezione Roberto Casamonti, Firenze | Courtesy of Tornabuoni Arte, Firenze | © Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, Roma
  • Giorgio de Chirico, Diana addormentata nel bosco, 1933, Olio su tela, Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea, Roma | © Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea, Roma / Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, Roma
  • Giorgio de Chirico, Le muse inquietanti, Fine anni cinquanta, Olio su tela, 66 x 97 cm, Collezione Roberto Casamonti, Firenze | Courtesy of Tornabuoni Arte, Firenze
  • Giorgio de Chirico, Il figliuol prodigo, 1975, Olio su tela, Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, Roma | © Giuseppe Schiavinotto, Roma
  • Giorgio de Chirico, Piazza d'Italia (Souvenir d'Italie), 1924-25, Olio su tela, MART di Trento e Rovereto, Collezione L.F. | © Archivio Fotografico e Mediateca MART / Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, Roma
  • Giorgio de Chirico, Interno metafisico con officina, 1969, Olio su tela, Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, Roma | © Giuseppe Schiavinotto, Roma | © Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, Roma
   

COMMENTI

VEDI ANCHE


Ai tempi di Sebastiano Ricci, tra lasciti e rivalità foto | Belluno | Palazzo Fulcis | Dal 6 aprile al 22 settembre 2019 Ai tempi di Sebastiano Ricci, tra lasciti e rivalità Il ciclo di dipinti del Camerino d’Ercole di Sebastiano Ricci dialoga con i grandi del Settecento, diretti rivali od eredi del Maestro.   Elio Ciol. Dal Neorealismo ad Aquileia foto | Arte intorno al Mondo | Mosca | MAMM - Multimedia Art Museum | Dal 26 giugno al 26 luglio 2019 Elio Ciol. Dal Neorealismo ad Aquileia Il tributo di Mosca alla grande Fotografia getta un ponte tra culture, oltre i confini.   Il Rinascimento visto da Sud foto | Matera | Museo Nazionale di Arte Medievale e Moderna della Basilicata - Palazzo Lanfranchi | Dal 19 aprile - 19 agosto 2019 Il Rinascimento visto da Sud Come Matera, l’Italia meridionale e il Mediterraneo tra ‘400 e ‘500 divennero crocevia di civiltà.   Il Nudo negli occhi dell'Arte foto | San Benedetto del Tronto | Palazzina Azzurra | Dal 6 luglio al 6 ottobre 2019 Il Nudo negli occhi dell'Arte Artisti di ieri e di oggi si confrontano con l'eterno enigma del nudo, attraverso dipinti, sculture, fotografie video o ceramiche.   Nobuyoshi Araky - La poesia dell'esistere foto | Siena | Santa Maria della Scala | Dal 26 giugno al 30 settembre 2019 Nobuyoshi Araky - La poesia dell'esistere In mostra a Siena gli scatti provenienti da oltre venti serie firmate dal grande fotografo giapponese dai primi anni sessanta ad oggi.   Andrea del Verrocchio, maestro del Tempo foto | Firenze | Palazzo Strozzi | Dal 9 marzo al 14 luglio 2019 Andrea del Verrocchio, maestro del Tempo Verrocchio, il maestro di Leonardo, ovvero quando lo spirito del tempo sbircia la sua epoca attraverso gli occhi di un singolo talento.   Fiorucci Stickers foto | Modena | Museo della Figurina | Dall'8 marzo al 25 agosto 2019 Fiorucci Stickers Un vitaminico tuffo negli anni '80 con le mitiche figurine di Fiorucci.   Caravaggio e l'incantesimo napoletano foto | Napoli | Museo e Real Bosco di Capodimonte | Dal 12 aprile al 14 luglio 2019 Caravaggio e l'incantesimo napoletano Tornano nella propria città natale i capolavori napoletani di Caravaggio.   Paradise Garage, o del Viaggio in Italia di Jeff Bark foto | Roma | Palazzo delle Esposizioni | Dal 7 giugno al 28 luglio 2019 Paradise Garage, o del Viaggio in Italia di Jeff Bark Per la prima personale italiana del fotografo statunitense, in mostra un corpus di opere inedite dedicate a Roma.   Ode alle divinità del quotidiano foto | Viareggio | Centro Matteucci per l’Arte Moderna | Dal 2 giugno al 3 novembre 2019 Ode alle divinità del quotidiano Una mostra inedita dedicata alle muse di un mondo reale.   Preraffaelliti. Amore e desiderio foto | Milano | Palazzo Reale | Dal 19 giugno al 6 ottobre 2019 Preraffaelliti. Amore e desiderio Il Palazzo Reale di Milano ospita i capolavori della Collezione Tate.   La prodigiosa era dell'Uomo foto | Bologna | MAST - Manifattura di Arti, Sperimentazione e Tecnologia | Dal 16 maggio al 22 settembre 2019 La prodigiosa era dell'Uomo Le tracce indelebili dell'uomo sulla Terra documentate da un suggestivo progetto multimediale.