Donati da David Landau, ex presidente della Fondazione Musei Civici di Venezia, e dalla moglie

Il Met di New York accoglie 44 vetri di Carlo Scarpa

I vetri di Carlo Scarpa nella mostra alla Fondazione Cini
 

E. Bramati

13/07/2014

David Landau, ex presidente della Fondazione Musei Civici di Venezia, e sua moglie Marie-Rose Kahane, hanno donato al Metropolitan Museum di New York una raccolta di 44 vetri di Carlo Scarpa, creati tra il 1932 e il 1947 all'epoca della sua collaborazione con Venini.

"Nel 1929 - spiega Landau - il Met ospitò l'International Exhibition of Contemporary Glass and Rugs, e tra le teche il vetro italiano era rappresentato da pezzi importanti, principalmente realizzati nella fabbrica di Paolo Venini a Murano. Erano in vendita, cosa che oggi può sembrare incredibile, ma il Museo non approfittò di questa impareggiabile opportunità".

Ora i collezionisti sperano di rimediare, offrendo all'istituzione questi prestigiosa e varia raccolta, composta da bollicine, vetri sommersi, corrosi, incamiciati, battuti, variegati e a mezza filigrana, e ancora murrine trasparenti, vetro lattimo, rigato, tessuto, tutti presentati di recente all'interno della mostra "Venetian Glass by Carlo Scarpa: The Venini Company, 1932-1947", ospitata presso la Fondazione Cini fino al 2 marzo 2014.

La donazione giunge in un momento significativo della storia del museo, in cui è in corso una ridefinizione dell'interesse verso l'architettura moderna e il design.

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >