Le novità sul piccolo schermo

L’Agenda dell’Arte – In TV

Televisore Anni '70 | Foto: AlexAntropov86, via Pixabay
 

Francesca Grego

05/03/2020

• Artbox: Venezia verso la Biennale. Giovedì 5 marzo alle 20.35 su Sky Arte HD
Filo diretto con il curatore della Biennale di Architettura 2020 Hashim Sarkis. Come sarà la sua mostra e in che cosa si distinguerà dalle passate edizioni? Quali sono le sfide che la realtà contemporanea pone agli architetti? Sarkis soddisferà queste e altre curiosità in un’intervista esclusiva, aspettando l’inaugurazione del prossimo 29 agosto, quando conosceremo le risposte dei partecipanti alla domanda How will we live together? - Come vivremo insieme? - titolo alla rassegna 2020. Nella seconda parte di Artbox restiamo a Venezia con la mostra Livio Seguso. In principio era la goccia al Museo del Vetro di Murano, per poi spostarci a Reggio Emilia in un’esposizione tutta al femminile e infine approdare a Milano, dove il Museo del Novecento dà il benvenuto in una grande mostra alla pittura di Filippo de Pisis.

Quattro secoli d’arte al femminile. Venerdì 6 marzo alle 21.15 su Sky Arte HD
A dispetto di una storia scritta al maschile, non sono poche le donne che hanno lasciato il segno nella grande arte, il più delle volte lontano dai riflettori e dall’ufficialità delle accademie. Il documentario di Manuelle Blanc rende loro il meritato omaggio in un viaggio nella pittura occidentale dal Rinascimento al XIX secolo. Le opere di Artemisia Gentileschi, Sofonisba Anguissola, Elisabeth Vigée Lebrun, Berthe Morisot hanno ancora oggi molto da comunicare al di là dell’appartenenza di genere. Storie, stili e capolavori per molto tempo rimasti nell’ombra si svelano qui in tutta la loro originalità, evidenziando il contributo all’arte dell’altra metà del cielo.

Art Night: Massimo Campigli. Nel labirinto dell’animaL’uomo che fotografava le donne. Venerdì 6 marzo alle 21.15 su Rai 5
Continua il successo di Art Night, il programma di Rai Cultura che ci porta a tu per tu con i protagonisti dell’arte attraverso documentari d’autore. Due le proposte di questa settimana. Si parte con Massimo Campigli, figura significativa nel panorama del Novecento italiano che non tutti conoscono come meriterebbe. I suoi dipinti misteriosi e sospesi nel tempo, le ieratiche donne clessidra, ornate di gioielli e corsetti, danno il benvenuto al pubblico in un universo di grande suggestione, mentre ne ascoltiamo la storia dalla viva voce dell’artista tra Saint-Tropez e Montparnasse.
Le donne sono in primo piano anche nell’opera di Erwin Blumenfeld, celebre fotografo di moda cui è dedicato il secondo documentario. Dall’esclusivo archivio Blumenfeld alle testimonianze di colleghi e modelle, si dipana il racconto di una duplice ossessione, divisa tra la bellezza femminile e le potenzialità estetiche della fotografia.

Love, Cecil. Sabato 7 marzo alle 21.15 su Sky Arte HD
Un racconto per immagini del grande fotografo e costumista britannico Cecil Beaton. Premio Oscar per gli abiti di Gigi e My Fair Lady, fotografo ufficiale a Buckingham Palace, ma anche reporter di guerra, fashion photographer e designer teatrale, Beaton ha attraversato il XX secolo incarnandone miti e contraddizioni. Guidati dalla voce di Rupert Everett ne ripercorriamo la lunga carriera attraverso interviste, scritti di suo pugno, filmati d’archivio e testimonianze di collaboratori. Con uno speciale valore aggiunto: la regista Lisa Immordino Vreeland (Peggy Guggenheim. Art Addict, Diana Vreeeland: the Eye has to Travel) beneficia di un esclusivo sguardo dall’interno grazie alla parentela con la mitica direttrice di Vogue America Diana Vreeland, grande amica di Beaton. Greta Garbo, Marilyn Monroe, Audrey Hepburn, Elisabetta d’Inghilterra, Edoardo VIII e Wallis Simpson sono solo alcune delle celebrità di cui il fotografo ebbe occasione di occuparsi. Nel film scatti rari e memorabili dipingono un singolare affresco del Novecento, mentre osserviamo l’autore nell’intimo, tra pregi e difetti come la bruciante ambizione.

Leggi anche:
Da Modigliani a Raffaello: al cinema la primavera è nel segno dell’arte
Si sposta ad agosto la Biennale di ArchitetturaLa National Gallery celebra Artemisia in una grande mostraL'Agenda dell'Arte - In libreria

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >