Codice Windsor

Leonardo da Vinci

 
DESCRIZIONE:
Conservato nelle collezioni reali del Castello di Windsor, il Codice è composto da circa 600 disegni in cui Leonardo condensa l’incredibile varietà dei suoi studi: dall’anatomia umana alle piante e al moto dell’acqua, dagli animali ai paesaggi, fino agli schizzi preparatori per le figure che andrà a dipingere.
 
Nel Cinquecento lo scultore Pompeo Leoni aveva allestito i disegni in un volume rilegato. Oggi i fogli sono conservati singolarmente, ciascuno tra due lastre di perspex, dopo una riorganizzazione che ha portato a suddividerli di cinque sezioni tematiche.
La più rilevante è rappresentata da circa 200 disegni che documentano le ricerche di Leonardo nel campo dell’anatomia attraverso la pratica delle dissezioni: un viaggio di 30 anni nel corpo umano, a partire dal cranio in cui lo scienziato cerca di rintracciare la sede dell’anima.
 
La sorprendente serie dei Diluvi, gli studi dei cavalli condotti nelle scuderie del Castello Sforzesco, i disegni preparatori per Leda e la Vergine delle Rocce o per le mani di Ginevra Benci – che qualcuno ha tagliato dal ritratto dipinto della fanciulla – danno un’idea della ricchezza di questa raccolta, resa ancora più interessante da una serie di rebus e allegorie.
COMMENTI

LE OPERE

Mappa
 
Opere in Italia
 
Opere nel Mondo