Chiesa di St Giles

St Giles Church, Bruges | Courtesy of Toerisme Brugge / Jan D'Hondt

 

INDIRIZZO: Bruges, Baliestraat 2

EMAIL: onthaalsintannabrugge@gmail.com

TELEFONO: +32 50 34 87 05

SITO WEB: https://www.visitbruges.be

DESCRIZIONE: Nella Chiesa di Saint Giles riposano i più grandi artisti di Bruges: Hans Memling, Lanceloot Blondel, Pieter Pourbus sono tutti sepolti all’ombra della massiccia torre con l’orologio, unica nel centro cittadino.

Edificata una prima volta nel XIII secolo, la chiesa fu ricostruita quasi completamente nel Quattrocento. L’austero esterno in mattoncini è un bell’esempio di architettura medievale fiamminga. L’interno, modificato nell’Ottocento, è in stile neogotico; ospita un notevole polittico cinquecentesco e un pregevole organo a canne.
 
Dalla chiesa prende il nome il Quartiere di Saint Giles, per secoli abitato da artigiani e artisti, come Memling, Jan van Eyck e Gerard David. Nell’Ottocento divenne il quartiere degli inglesi a Bruges e fu proprio uno di loro, lo storico dell’arte James Weale, a innescare la riscoperta dei Primitivi fiamminghi.
Oggi Saint Giles è un grazioso quartiere residenziale, un’oasi di quiete che conserva ancora un’aria di distacco dal resto della città.


FOTO



OPERE

LUOGHI