Pieter Bruegel Il Vecchio, La caduta degli angeli ribelli

Pieter Bruegel il Vecchio, La caduta degli angeli ribelli, 1562, Olio su tavola, 162 X 117 cm, Bruxelles, Musées Royaux des Beaux-Arts de Belgique des Beaux-Arts de Belgique

 

INDIRIZZO: Bruxelles, Musées Royaux des Beaux-Arts de Belgique, Rue de la Régence 3

DESCRIZIONE: Datato 1562 e entrato a far parte della collezione del Museo Reale delle Belle Arti del Belgio di Bruxelles nel 1846, questo dipinto reca la firma "M.D.LXI BRVEGEL". Ancor prima che, sotto la cornice, venisse scoperta la firma originale con la data, l'opera era stata attribuita a Bruegel il Giovane.

Il maestro attinge per questo lavoro al repertorio boschiano, dimostrando di conoscerlo bene, sebbene lo utilizzi per comporre un messaggio figurativo diverso, più razionale e moderno nella disposizione delle figure sulla superficie della tavola.

L’Arcangelo Michele, al centro del dipinto, avvolto da un’armatura dorata, allontana dal Paradiso gli angeli che hanno osato ribellarsi a Dio. Ad aiutarlo nella lotta, creature angeliche dalle vesti bianche ricche e fluttuanti, mentre i ribelli, con la bocca spalancata e il ventre squarciato, si trasformano in diavoli, demoni, figure immaginarie semianimalesche: rettili, insetti, molluschi, anfibi, mammiferi, vegetali.

La vicinanza a Dio viene evidenziata, nella sezione superiore del dipinto, da un semicerchio luminoso, meno affollato rispetto alla parte inferiore, più vicino all’Inferno e nel quale le figure si ammassano in modo caotico l’una sull’altra.


FOTO



MOSTRE


LEGENDA:

opera
museo
chiesa
monumento